Piemonte cooperativo protagonista a Vinitaly

E’ stata un’altra edizione di record quella del Vinitaly 2017 che si è conclusa a Verona il 12 aprile scorso. 

Il Piemonte è stato uno dei protagonisti di questa kermesse dedicata al vino italiano. 

Le cantine cooperative sono infatti state molto apprezzate anche nel padiglione dedicato al Piemonte. Positivo il bilancio tracciato dal presidente di Gest Cooper, Giulio Porzio: “Il trend è molto positivo per il vino piemontese. Da segnalare la crescita delle attività di esportazione, sia verso i Paesi Europei che verso gli Stati Uniti, ma anche verso i Paesi emergenti del continente asiatico.”

Ed eccole le Cantine cooperative piemontesi presenti a Vinitaly 2017: Cantina Alice Bel Colle, Cantina Clavesana; Cantina del Nebbiolo; Cantina Terre del Barolo; Cantina Vallebelbo; Cantina Vignaioli Elvio Pertinace; Produttori del Barbaresco; Produttori di Govone; Terre dei Santi; Terrenostre; Vignaioli Piemontesi.

Domenica 16 aprile andrà in onda su Telecupole uno speciale di Robe da Fegadri dedicato proprio a queste cantine piemontesi. Saranno loro le protagoniste di un reportage direttamente da Verona.

Presenti a Vinitaly anche Nicoletta Ponchione, vice Presidente Fedagri, Davide Viglino, responsabile del settore vitivinicolo di Fedagri, Domenico Sorasio, direttore di Confcooperative Piemonte e diversi altri rappresentanti della Cooperazione piemontese. 

A livello nazionale, il vino delle cooperative rappresenta il 60% della produzione italiana. Nella top ten delle cantine la metà sono cooperative. Oltre 9mila addetti in 498 cantine cooperative, 148mila soci aderenti per un giro d’affari di 4,3 miliardi pari al 40% del totale del fatturato vino nazionale. 

Numeri che ben rendono il senso dell’orgoglio cooperativo nel settore vitivinicolo.

Un ringraziamento a tutte le cooperative che hanno partecipato al Vinitaly e il viaggio alla scoperta delle eccellenze cooperative piemontesi continua…